3422 visitatori in 24 ore
 186 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Cinzia Gargiulo

Cinzia Gargiulo

Sono un'insegnante di scuola dell'infanzia.
Mi piace il teatro, il cinema, la poesia, la musica dal vivo e ogni forma d'arte. Amo il mare e il contatto con la natura e porto in me la solarità della mia città: Napoli.
Adoro le poesie di Neruda, Hikmet, Sara Teasdale, Tagore.
Scrivere per me è ... (continua)


La sua poesia preferita:
Innocenza sniffata
Sdoppiata
nell'identità immatura
svende la dignità.
Fiore appassito senza sbocciare
trastullo tra mani...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Sospesa all'alba
Sera!
Ancora una volta sento
lo stesso odore di cielo vuoto.

La notte non è più nostra
ed il suo colore è più scuro
senza le tue labbra ad accendere il buio.

E mentre gli occhi sono soli e la stanza
è calda...  leggi...

In cura su di una panchina
Un bacio di Giuda
ed un arrivederci mormorato
dopo aver lasciato
l'ingombrante pacco
nel salone bianco.

Le giornate...  leggi...

L'accordo è là tra di noi
S'incrociano gli sguardi tra la folla
s'attraggono e si sfuggono
in un tango d'emozioni
trasformando l'attimo in eternità.

Muta la prospettiva di vita
sfuma il grigio nei colori arcobaleno
tutto s'illumina d'una aurea luce
mentre...  leggi...

Nelle vene di una foglia
Volteggiava una foglia
lungo sentieri scoscesi
giù per le colline
fino alla vallata
fermandosi in riva al mare.

Tra le mani l'ho adagiata
di sé mi ha raccontato.
Coprendola di carezze
sul mio cuore l'ho soffiata
e l'amore le...  leggi...

L'orco di Oz
Mani immonde
di menti perverse
imbrattano di nero
anime candide.

Strappano il sorriso
donando lacrime amare
a gemme...  leggi...

Polvere di stelle
Alzo gli occhi al cielo
milioni di stelle
illuminano la notte
le stesse che guardi tu.
Odo la voce del vento
mi parla di...  leggi...

Cinzia Gargiulo

Cinzia Gargiulo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Innocenza sniffata (17/04/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Di fuoco è l'anima dell'acqua (12/10/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Red Dreams (05/08/2018)

Cinzia Gargiulo vi consiglia:
 Stille d'inchiostro (13/09/2011)
 Spezie d'amore (14/03/2011)
 L'orco di Oz (10/01/2011)
 Oltre ogni ragionevole dubbio (25/10/2011)
 Bambini di cristallo (08/05/2014)

La poesia più letta:
 
Polvere di stelle (14/10/2010, 9555 letture)

Cinzia Gargiulo ha 6 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Cinzia Gargiulo!

Leggi i 4838 commenti di Cinzia Gargiulo


Leggi i racconti di Cinzia Gargiulo

Le raccolte di poesie di Cinzia Gargiulo


Autore del giorno
 il giorno 14/07/2016
 il giorno 22/01/2015
 il giorno 28/07/2013
 il giorno 29/02/2012

Autore della settimana
 settimana dal 29/09/2014 al 05/10/2014.
 settimana dal 02/07/2012 al 08/07/2012.
 settimana dal 27/06/2011 al 03/07/2011.

Autore del mese
 il mese 01/11/2018
 il mese 01/08/2016
 il mese 01/03/2015
 il mese 01/05/2014

Cinzia Gargiulo
ti consiglia questi autori:
DonatoDelfin8

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Cinzia Gargiulo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Cinzia Gargiulo in rete:
Invia un messaggio privato a Cinzia Gargiulo.


Cinzia Gargiulo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Fior di Sardegna

Fermarsi in un sito sconosciuto e montuoso dell’isola di Sardegna, cogliere fra i lentischi e le roccie una timida rosa (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Nella società attuale, egoista e lontana dai veri valori, gli anziani spesso sono considerati un fastidio per cui vengono abbandonati e dimenticati in case di cura dove, talvolta, sono anche maltrattati.
Per alcuni di loro la morte diventa una liberazione.
»
Inserita il 02/10/2011  

Cinzia Gargiulo

In cura su di una panchina Sociale
Un bacio di Giuda
ed un arrivederci mormorato
dopo aver lasciato
l'ingombrante pacco
nel salone bianco.

Le giornate scorrono lente
scandite da una pasticca
ed un'agognata cicca
sempre negata.

Il viso rugoso
lo sguardo perso
insegue chimere lontane.
Sull'onda del tempo
naviga la memoria
approdando nel porto
dell'antica gioia.

Luccica negli occhi stanchi
un intenso bagliore
oscurato col passar delle ore
dalla vana attesa
di una visita mai spesa.

Tra delusioni ed illusioni
un anno vola via.
Un dì all'alba
di una giornata pia
un lontano telefono squilla
ad annunciar che in cielo
una nuova stella brilla.


Cinzia Gargiulo 04/12/2010 03:06| 21| 4156 3955


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Lidia Filippi - DonatoDelfin8 - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Poesia 2° classificata al Premio Letterario "Vittorio Colonna" 2011 nella sezione Poesia singola adulti (Marino 1 ottobre 2011).»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Di forte impatto l'incipt... una immagine che dà tutto il senso al pensiero che vuole trasmettere l'Autrice... Calzante la metafora usata... Un tema Sociale molto sentito e condiviso... in un mondo in cui certi valori sono diventati un peso per tanti...
Molto apprezzata...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (30/07/2014) Modifica questo commento

«Poesia molto bella, che ti fa onore ma ricordati che ogni medaglia ha il suo rovescio, che dire di quelli che tengono in casa vecchi solo perché portano la pensione e non li portano neanche dal dottore per non spendere. Ho un amico di bocce che l'altra sera è rimasto a cena a casa mia, gli ho chiesto perché non avvisasse a casa, mi ha risposto < neanche se ne accorgono, mangio da solo in cucina>»
Delinquente (28/10/2013) Modifica questo commento

«poesia reale che tocca una vera piaga sociale, quando si perdono i valori della vita, queste sono le conseguenze, negli antichi tempi, non c'era ricchezza, ma c' erano l'amore, il rispetto, per cui si tenevano in casa anche con un pezzo di pane, non c'era la pensione, oggi il benessere ha saziato il corpo, ha impoverito lo spirito...»
Club ScrivereColomba (26/01/2012) Modifica questo commento

«Il bacio di Giuda... In queste brevi parole, il dramma della solitudine di chi ormai curvato dalla vita è di peso proprio a chi l'aveva regalata. Emozionante lirica, con una chiusa malinconica e così vera nella sua spietata realtà, quella della morte in solitudine!»
rosanna gazzaniga (24/11/2011) Modifica questo commento

«Una triste realtà, quella qui descritta dall'autrice. Versi che nel loro scorrere lasciano trasparire l'amara verità in un susseguirsi di immagini che mi hanno stretto il cuore... Sono lì i nostri anziani... i nostri "cari"... quelli che ci hanno dato la vita e ai quali, noi, a volte, non riusciamo più a dare nemmeno una briciola della nostra...
Troppo scomodi... troppi impegni... troppe giustificazioni e intanto un'altro giorno passa, un altro anno... sino al fatidico dì della dipartita...
Letta con apprezzamento, così ho voluto commentare.»
Gaia22 Tiziana Porcelli (23/10/2011) Modifica questo commento

«Una realtà spesso tragica. Gente che anche in tarda età, avevano il conforto di una presenza affettiva vicina, quando improvvisamente questa viene a mancare, si lasciano andare alla morte.
Molto vera e profonda.»
Antonella Modaffari Bartoli (16/10/2011) Modifica questo commento

«solitudine... realtà dei poveri anziani, molto bella ed intensa, piaciuta molto complimenti»
Emanuele Martina (08/10/2011) Modifica questo commento

«Quella solitudine da cui non si può sfuggire, una grande verità;molto apprezzata.»
Laura Di Vincenzo (05/10/2011) Modifica questo commento

«... un capolavoro... scritto con il cuore, fa riflettere ...eppure questi vecchi saggi che hanno dato molto, noi li mettiamo da parte come pacchi postali in vecchi depositi... complimenti»
Club Scriverecarla composto (04/10/2011) Modifica questo commento

«versi ottimamente stilati per un argomento non facile... argomento che fa e deve far riflettere...»
Giacomo Scimonelli (03/10/2011) Modifica questo commento

«Bella poesia a sfondo sociale, sono quelle che prediligo. Questi versi fanno riflettere, l'anziano quando non serve più e ha perduto le forze, viene buttato in un ospizio come un pacco, come straccio vecchio che si butta al macero. Servirsi della poesia per parlare di questi temi è fondamentale per scuotere le coscienze.»
Club ScrivereSara Acireale (02/10/2011) Modifica questo commento

«bellissimi versi, purtroppo la nostra società è proiettata verso la corsa, fermarsi ad ascoltare, aiutare, è sempre più difficile, ed è un peccato non capire che un anziano ha tante cose da raccontare...»
Adriana (28/03/2011) Modifica questo commento

«Senescente, anziano, vecchio, è un termine oggi che fa parte di una frase logora e spesso abusata, senza interesse e senza valore. Ritengo sia fortunato chi riesce a sentirsi tanto distante da quel punto d'incontro dove la circonferenza si congiunge per diventare cerchio. È un circolo che si chiude per tutti e che tutti dimenticano o vogliono dimenticare. La poesia della Gargiulo rivitalizza il problema, ricordandocene le difficoltà quando iniziano le complicanze e per questo i suoi versi tornano luminosi ed espressivi, carichi di questa nuova spinta a non scordarci di una situazione che toccherà tutti e che non rallegrerà nessuno.»
Ugo Mastrogiovanni (07/12/2010) Modifica questo commento

«Una tema di forte impatto: gli anziani lasciati soli in solitudine, senza che alcuno abbia cura di loro. Un ritratto significativo della condizione di molti che sentono finire i propri giorni nel più totale abbandono. Una riflessione condivisa ed apprezzata completamente.»
Club ScrivereLoreta Salvatore (07/12/2010) Modifica questo commento

«L'Autrice ha descritto una realtà triste scegliendo con cura le parole. Una poesia che fa pensare e commuove. Complimenti»
Club ScrivereLidia Filippi (04/12/2010) Modifica questo commento

«Molte sono le realtà delle case di cura. Alcune, a dire il vero, sono molto efficaci e funzionali - altre un vero inferno. Bisognerebbe fare in modo che vi fossero solo posti di eccellenza - ma qui il mio dire sarebbe lungo e sicuramente fuori contesto. Una poesia che ho apprezzato moltissimo!»
Raggioluminoso (04/12/2010) Modifica questo commento

«Versi che soffermano su amare situazioni di anziani abbandonati a loro stessi, nel momento in cui, avrebbero più bisogno di affetto e calore umano...
Lirica molto apprezzata»
Silvia De Angelis (04/12/2010) Modifica questo commento

«Versi che potrebbero aprire un dibattito, la realtà è che il rispetto verso gli anziani sta diventando un optional; mi vergogno per quei figli che abbandonano i genitori in queste case di cure che (senza generalizzare) non si curano dei loro pazienti, lasciandoli morire nell'abbandono più totale.
Autrice molto sensibile ad affrontare problemi sociali di grande attualità brava Cinzia complimenti.»
Giuseppe Bellanca (04/12/2010) Modifica questo commento

«Un'amara verità espressa magstralmente in splendidi versi...
Complimenti!»
Luigi Arcopinto (04/12/2010) Modifica questo commento

«siamo in una società che ha perso i valori e lascia l'anziano nella solitudine e nell'abbandono.
Vero la morte molto spesso e una liberazione
un antidoto per lenire il dolore... per renderlo quasi sopportabile.
piaciuta»
astronauta (04/12/2010) Modifica questo commento

«amara la solitudine degli anziani sopratutto a natale, ottimi versi...»
Citarei Loretta Margherita (04/12/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Amicizia
Amiche per la penna
Leale amicizia
Versi diversi a senso unico
Infiniti fili
Senza veli sul cuore
Un raggio nel buio
Amore
Lacrime di velluto
Giardino d'amore
E’ tempo d’amare
Gocce d’attesa
Cieli Neri
Tessuto d’amore
Idi di Marzo
Dolore goccia a goccia
Petali scarlatti
L’eco dei giorni
Naufraga d’amore
La melodia della solitudine
Re di cuori
Giorni sfogliati
Canto d’incanto
Diritto e rovescio
Nebbie clandestine
I sogni son figli d'Amore
L'armonia di un incontro
Fiducia in gocce
Nel fondo d'uno scrigno
Cuor di stella
Sogni di corallo
Quella casa sulla roccia
Una capanna di stelle
Sulle ali dell'amore
Sospesa all'alba
Elisir d'Amore
Giardinieri del cuore
Un morso tira l'altro
L'accordo è là tra di noi
Spezie d'amore
Un istante e poi amore
Nelle vene di una foglia
Supernova lunare
Danza d'amor
Fonte d'amore
Polvere di stelle
Brevi
Impressioni d'Autunno
Il buio dell’anima
Una vita in saldo
Note baciate
Sulle note d’un valzer
Invidia mortale
Strisce di guerra
Preghiera d’anima
Tsunami dell’anima
Vele di petali
Tramonto
Aurora
Soffio d'amicizia
Senso antiorario
Gocce di tempo
Pacifiche emozioni
Dipinto d'aurora
Oltre ogni ragionevole dubbio
La dittatura della storia
E sta lì il piacere
Baci di bosco
Donne
Il tempo dell’amore
Fremiti acidi
Scarpette rosse
Raggi randagi
Il giardino malato
Bambole a pezzi
Theotòkos
Madre provetta
Regina dell'anima
Erotismo
M’ama non m’ama
Emozioni rapite
Di fuoco s'accende l'azzurro
Quel tocco di Morfeo
Incendio d'amore sotto il solleone
Rosso armonico
Un'amorevole gatta
Danze tempestose
Vento di passione
Infinitamente Eden
Famiglia
Dubbi tra le nuvole
La notte delle stelle nel cuore
Il valore vien mangiando
Un crescendo d'emozioni
E' nato!
Nel nome dell'Amore
Fantasia
Scala tu che sogno anch'io
E la Luna piena sfila con un corteo di Stelle
Carezza universale
Festivita'
Capovento
Luce eternamente nuova
Fiabe
Eppur viaggio
Accadde un desiderio
Impressioni
Red Dreams
Il pozzo dei poeti
Spruzzi d’anima
Spine in silenzio
Che era
Parole allo specchio
Sul filo del brivido
Graffiti tra le lenzuola
Pennellate d’autore
Scommessa col tempo
Il vento dei ricordi
Gospel
Macramè d'Amore
Il risveglio di Biancaneve
Gli aromi dell'anima
Soffici sogni
Stille d'inchiostro
Calici di stelle
Doni ricamati
I riflessi dell'anima
Pensieri sparsi all'orizzonte
L'anima fiorita
L'approdo dell'anima
Ogni incontro è poesia
Incanto notturno
Allegro malinconico
E sarà quell'aurora
Il buongiorno si vede dal mattino
Scintille d'amore
Introspezione
La memoria delle stelle
I migliori ricordi
Rose d’alba
Ali di Colomba
Nel mezzo del cammin di mia vita
Un tuffo nel passato
Pagine di vita colorate di sogni
In viaggio con la malinconia
Sogno di una notte di mezza Estate
La rosa dei ricordi
Libertango del pensiero
Il canto dell'anima
La luce dei tuoi occhi
Di fuoco è l'anima dell'acqua
Morte
Il Sole all’alba
Sussurri d’anima
Una stella ribelle
Partita con la Dama
L'appuntamento inderogabile
Natura
Ed il sole sta a guardare
Cartolina verace
L’eco del silenzio
Il verso del vento
Colpevole d'impotenza
Oh, perbacco... il miracolo si ripete!
Nessuno dirige meglio di Nettuno
Luci di San Lorenzo
Amore senza respiro
Saldi d'autunno
Riflessioni
Anima vera
La verità come antidoto
Vedrò se i dubbi contano
A nodi sciolti
Una vita non basta
Vento d’emozioni
Non aprite quell'anima
Spalancando versi
L'eco del dolore
Oltre il sorriso
Rosam cape, spinam cave
Il deserto dell'anima
Il sorriso dell'anima
Sfogliando petali di vita
Compagni per la vita
Satira
M’ ama rottama
Il bel paese lascia il posto al formaggio di fossa
Invece di cinque ne mettiamo trenta... Mi consenta!
Sociale
Numeri in fumo
Assetati incondizionatamente
Una terra in fumo
Schiodando la vita
Bambini di cristallo
Innocenza sniffata
Per un pugno di caramelle
Rosso speranza
La felicità svelata
Cronaca di una morte annunciata
Burka non burka
Impronte amiche
La matita di Dio
L'amico della mamma
Specchio mio specchio
Io mi fermo qui
I have a dream
Vene annoiate
Giocando a carte con la Dama Nera
Le fiamme della libertà
Cronaca bianca
L'orco di Oz
In cura su di una panchina
Squarcio d'anima
Matti da slegare
Spirituali
Equilibrio vitale
Patti dell’altro mondo
Vèstiti di Luce
Umanità rapita dell'anima
Uomini
Un mondo fiorito
Vacanze
Estate nel cuore



Premio Scrivere 2016
Patti dell’altro mondo L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Il pozzo dei poeti La poesia e il Poeta (Impressioni)
Ed il sole sta a guardare La Terra, culla della vita (Natura) Secondo premio
L’Autunno del cuore Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Note bugiarde Oltre le distanze (Amore)
Assetati incondizionatamente Sete di giustizia (Sociale)
Cieli neri Poesia a tema libero Menzione di merito
Premio Scrivere 2014
A nodi sciolti I nodi del destino (Riflessioni)
Vèstiti di Luce "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Secondo premio
Dolore goccia a goccia Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Vento d’emozioni Oltre la porta (Riflessioni) Menzione speciale
La felicità svelata La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Canto d’incanto Tema libero
Premio Scrivere 2012
Cuor di stella Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Pennellate d’autore Poesia a tema libero
Graffiti tra le lenzuola Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)

Cinzia Gargiulo
 I suoi 6 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La tessitrice di sogni (24/07/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Un terribile mostro (05/08/2015)

Una proposta:
 
Un terribile mostro (05/08/2015)

Il racconto più letto:
 
Una giornata al lago (21/08/2013, 1454 letture)


 Le poesie di Cinzia Gargiulo



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it